La tempesta di sabbia in India

Altro che maltempo: negli ultimi giorni gli Stati a nord ovest dell’India sono stati colpiti da forti tempeste di polvere e sabbia, che hanno provocato più di 100 morti e almeno il doppio dei feriti. Molte persone sono rimaste intrappolate nelle case che hanno collassato a causa dei venti molto forti – fino a 145 km orari –  o sotto il peso di altri crolli e cadute. In molte zone del Rajasthan e dell’Uttar Pradesh si sono interrotti i collegamenti elettrici, manca l’acqua e anche molti animali sono rimasti uccisi, come racconta la CNN. Molto colpito il distretto di Agra, la località che ospita il Taj Mahal.

Capita che in queste regioni la stagione dei monsoni sia anticipata da tempeste, a volte anche di sabbia, ma mai di questa intensità e con temporali e venti così forti, tanto che i media indiani e di lingua inglese la stanno definendo una “Freak Storm”, una tempesta anomala, bizzarra.

Il quotidiano di lingua inglese Hindustan Times ha cercato di spiegare cosa abbia dato tutta questa forza ai venti e all’aria umida, creando un mix di turbolenze continue la cui potenza andava crescendo. La causa principale sembra essere la temperatura eccezionalmente alta rispetto al periodo. “Se non è stato il motivo scatenante, ha aggravato la situazione rendendo l’atmosfera instabile”, ha spiegato al giornale Roxy Mathew Koll, uno scienziato del clima all’Indian Institute of Tropical Meteorology. Nel Nord dell’India si era arrivati ad avere 40 gradi in questi giorni e gli scienziati indiani prevedono temperature sempre più alte e fenomeni sempre più imprevedibili per quelle regioni in futuro.

La spiegazione finale per questi fenomeni è ancora una volta il riscaldamento globale, che porta un’instabilità di cui ci stiamo accorgendo anche noi in Italia, anche se siamo fortunati a non avere per il momento queste terribili esperienze.

Le conseguenze del riscaldamento globale stanno spesso colpendo le popolazioni più povere. Questi sono anni cruciali per metterci tutte le forze, se non per fermare un cambiamento che ormai è in atto, almeno per mitigarne le conseguenze ed evitare che si aggravi.

Fonte immagine: LaPresse/Reuters

The post La tempesta di sabbia in India appeared first on PeopleForPlanet.

https://ift.tt/2HXBNFz

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *