Giorno: 21 aprile 2018

Buona Giornata Mondiale della Terra!

People For Planet celebra la Giornata mondiale della Terra con questo video che riprende un flash mob canadese di qualche anno fa dove si protestava contro l’abbandono dei rifiuti in plastica. 
Quest’anno una campagna di Greenpeace chiede alle aziende di abbandonare la plastica monouso a favore di soluzioni più sostenibili. 
Ormai la plastica usa e getta prodotta dal petrolio è obsoleta!

Abbiamo aggiornato i dati nel video:
– Ogni anno nel mondo vengono prodotte 310 milioni di tonnellate di plastica.
– Il 79% del materiale plastico prodotto, dagli anni 50 del secolo scorso, è finito nelle discariche e nell’ambiente. Solo il 9% è stato riciclato.
– Ogni anno almeno 8 milioni di tonnellate di plastica finiscono negli oceani.
– Si stima che via siano più di 150 milioni di tonnellate di plastica negli oceani.
– 3 italiani su 4 si dicono attenti all’ambiente, il 92% degli intervistati si sente direttamente coinvolto nella raccolta differenziata dei rifiuti. E tu?

Buona giornata della Terra!

Sul tema plastica e microplastiche abbiamo già scritto molto, guarda qui.

Stiamo anche promuovendo una raccolta firme per chiedere l’installazione obbligatoria sulle lavatrici di un filtro per bloccare le microplastiche rilasciate dagli indumenti sintetici. 
Leggi e firma il Manifesto di People For Planet con le nostre proposte

Credit video
Montaggio: Elena Zanforlin
Grafica: Armando Tondo
Ideazione: Iacopo Patierno, Simone Canova, Gabriella Canova

The post Buona Giornata Mondiale della Terra! appeared first on PeopleForPlanet.

https://ift.tt/2Jbybjq

Ancora più lontani…

Facciamo cento chilometri per andare a vedere un amico, ma spesso la mattina trascuriamo di salutare i nostri vicini di casa. Nella metro tutti sono assorti nel leggere un quotidiano o presi da un mp3, e ogni tanto guardano il riflesso di qualcuno nei vetri del treno, ma rapidamente si allontanano prima che i loro occhi si incontrino. Mentre scrivo, una persona seduta a 5 metri da me mi ha appena inviato un messaggio via email. Cosa devo pensare? Immagino non volesse disturbarmi! Anche sorridere o salutare uno sconosciuto per strada oggi verrebbe considerato un comportamento eccentrico.

Il titolo della mia tesi universitaria era: “L’individuo nell’era dell’informazione”. Durante la mia ricerca  riguardo le prospettive di diversi sociologi è emerso ripetutamente un tema: “il mondo sta diventando sempre più piccolo, ma le persone stanno diventando sempre più lontane”. Questo ha molto senso. Le tecnologie di comunicazione ci permettono di creare un villaggio globale in cui le persone sono più interconnesse che mai. Eppure abbiamo perso la profondità nelle nostre relazioni. Qual è la quantità e la qualità delle interazioni personali nel nostro mondo moderno?

Le relazioni producono dentro di noi i più grandi sentimenti di felicità e di contentezza. Un esistenza priva di relazioni non è possibile. La Bhagavad-gita spiega che la perfezione della vita sta nella nostra capacità di stabilire autentiche relazioni d’amore, non solo con Dio, ma con tutti gli esseri viventi. I grandi santi erano capaci di attraversare il mondo intero semplicemente per incontrare le persone, armate di un’incredibile capacità di relazionarsi con tutti, indipendentemente dalla casta, dal colore o dal loro credo. Vedevano oltre il corpo e la mente ed erano in grado di connettersi con loro a livello spirituale. Lo sviluppo di queste relazioni può portare il più grande cambiamento nella nostra vita e darci il più grande benessere.

Sutapa das

(dal blog “Blog insight looking at the world from within”)

The post Ancora più lontani… appeared first on VaisnavaLife.com.

https://ift.tt/2qQw6CD