La Norvegia progetta una città del futuro

Oslo, la capitale della Norvegia, potrebbe presto essere la città più orientata al futuro e sostenibile del mondo.
4 milioni di metri quadrati, nell’area dell’Aeroporto di Oslo, vedranno la costruzione di Oslo Airport City, città sostenibile e futuristica, alimentata interamente da energia rinnovabile e servita esclusivamente da veicoli elettrici.
La città, che verrà costruita in 30 anni, sarà la prima città aeroportuale energeticamente positiva con la capacità di vendere l’energia in eccesso agli edifici, alle comunità e alle città circostanti. Il luogo scelto per il progetto non è un caso: gli aeroporti non sono più costruiti intorno alle città principali, ora le città sono costruite intorno agli aeroporti.
Sostenuta dal passaggio “ambientalista” dei governi norvegesi, da un’economia basata sul petrolio a un’economia alimentata da energie rinnovabili, l’aeroporto di Oslo comprenderà caratteristiche a basse emissioni di carbonio e tecnologie verdi.
La città sarà basata su tecnologia, con piani per incorporare auto elettriche senza conducente, illuminazione automatica e tecnologia intelligente per servizi come la mobilità, i rifiuti e la sicurezza. L’aeroporto di Oslo, di proprietà del governo, è oggi l’aeroporto più digitalizzato d’Europa e dovrebbe essere il primo a gestire la sua prima flotta elettrica a partire dal 2025.
Per soddisfare la passione della Norvegia per lo sport e le attività all’aria aperta, OAC avrà molteplici  attività ricreative incentrate su un parco pubblico, oltre al tradizionale hub cargo e business. È previsto un centro città senza auto e i suoi cittadini non saranno mai più a cinque minuti di distanza dai mezzi pubblici. La città comprenderà anche la fornitura generosa di spazi verdi per la crescente forza lavoro dell’aeroporto, che si prevede che aumenterà da 22.000 a 40.000 persone entro il 2050.

Tomas Stokke Direttore del progetto afferma: “Questa è un’opportunità unica per progettare una nuova città da zero. Grazie a strategie di pianificazione urbana solide, come la percorribilità a piedi, densità adeguate, facciate attive e un centro città privo di auto, in combinazione con gli ultimi sviluppi tecnologici, saremo in grado di creare una città verde e sostenibile.  Sfruttando la posizione centrale nell’Europa settentrionale, una forza lavoro altamente qualificata e la vicinanza ad un aeroporto verde ed espansivo, OAC ha tutti gli ingredienti necessari per divenire un successo. Questo è il tipo di progetto più entusiasmante che possiamo fare come architetti e sono molto orgoglioso di esserne parte”.
Thor Thoeneie, Amministratore Delegato di Oslo Airport City: “Oslo Airport City sarà un catalizzatore per l’attività economica di alto valore in Norvegia. Ci aspettiamo che crei posti di lavoro a lungo termine e altamente qualificati, creando prodotti basati sulla scienza e la tecnologia e fornendo occupazione in servizi, quali l’assistenza sanitaria specializzata e l’istruzione e la formazione dei dirigenti”. Come sviluppatori di città a lungo termine con particolare attenzione alle soluzioni sostenibili e innovative, crediamo che il futuro dello sviluppo delle città aeroportuali in Norvegia e Oslo non sia una questione di se, ma quando!”.
La città dell’aeroporto di Oslo ha ricevuto un’autorizzazione di massima per lo sviluppo e alcune delle aree hanno autorizzazioni dettagliate. La costruzione della prima fase dovrebbe iniziare nel 2019/20, con il completamento dei primi edifici nel 2022.

Source: Arancione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *