Il Manifesto di People for Planet

Ci sono giornali che ti dicono che cosa è successo ieri.
People For Planet ti racconta cosa succederà domani.

People For Planet siamo noi, quei milioni di cittadini che amano il confronto rispettoso con gli altri individui e con il nostro amato pianeta, una moltitudine di persone interessate ai temi dell’ambiente, della sostenibilità e della solidarietà.

People For Planet siamo noi: un giornale digitale ben informato e anche un sistema di connessione e cooperazione, un luogo dove si incontrano le persone che in questo momento stanno costruendo il pianeta di domani.

People For Planet è quindi anche uno strumento concreto di discussione, dal quale far nascere nuove idee, iniziative, proposte.

Quindi proponiamo:

3 leggi facili, utili e di buonsenso

Legge 1: Controllo preventivo dei contratti rivolti al pubblico, per evitare abusi

Ogni giorno ciascuno di noi firma qualche contratto già preparato da una grande azienda: quando scegliamo l’operatore telefonico o la banca, quando stipuliamo un’assicurazione…
Si chiamano “contratti per adesione”, perché non si può fare altro che aderire alla loro offerta.
A volte ci si accorge solo dopo qualche tempo che qualcuna delle clausole danneggia noi consumatori. Per far valere i nostri diritti bisogna fare causa, andare da un giudice, un procedimento lungo e costoso a cui spesso rinunciamo.
Non sarebbe più opportuno, e di buonsenso, far controllare la trasparenza di questi contratti PRIMA che vengano proposti ai consumatori?

People For Planet propone di istituire un’Autorità Indipendente Amministrativa (AIA), un gruppo di persone competenti in materia giuridica, alla quale le grandi imprese debbano sottoporre i contratti PRIMA di farli firmare.
Migliaia di potenziali cause evitate, più protezione per i consumatori.
Per approfondire clicca qui

Legge 2: Farmaci sfusi, per evitare sprechi

In Usa e in Germania si va in farmacia e si compera esattamente il numero di pasticche che il medico ha prescritto. In questo modo si evita di riempire i cassetti con medicine inutili che dopo un po’ scadono e che possono essere assunte per errore.
Non è solo una questione di sicurezza: evitando di acquistare confezioni esagerate di farmaci e utilizzando quelli sfusi, risparmieremmo non solo noi, ma anche lo Stato. Inoltre diminuirebbero i problemi nello smaltimento di prodotti che, disperdendosi nell’ambiente, contribuiscono a inquinarlo.
Uno studio curato dalla sezione giovani dell’Anaao, l’Associazione dei medici e dei dirigenti del Servizio sanitario nazionale, quantifica in 6mila tonnellate i farmaci che gettiamo ogni anno nella spazzatura.
People For Planet propone di adottare anche in Italia la distribuzione dei farmaci sfusi.
Più salute, meno sprechi e ambiente più pulito.
Per approfondire clicca qui

Legge 3: Filtri anti microfibre, per ridurre l’inquinamento

Il mare si sta riempiendo di microfibre plastiche che si staccano dai tessuti sintetici durante il lavaggio in lavatrice. Pochi sanno che ogni ciclo di lavaggio di 6 kg di capi d’abbigliamento sintetici rilascia nell’acqua fino a 700.000 microfibre di dimensioni tra 1 e 5 mm!
Molte di queste microfibre finiscono nel mare, pesci e molluschi le ingurgitano facendole entrare così nella catena alimentare. Altre finiscono anche nell’acqua che beviamo!
People For Planet propone di rendere obbligatorio il montaggio, sulle lavatrici, di un filtro anti microfibre.
Vestiti puliti e habitat marino tutelato.
Per approfondire clicca qui

Iniziamo da queste 3 leggi. Questo è solo l’inizio. Il buonsenso al potere!

 

[contact-form-7]

 

I primi firmatari del Manifesto di People For Planet:

Diego Albertini, Cittadino del mondo
Marco Alfieri, Giornalista
Paolo Astarita, Programmatore
Marco Bachi, Musicista
Alessandra Balduccini, Agronoma
Fabiana Barbati, Cittadina (e imprenditrice agricola)
Stefano Benni, Scrittore
Giovanni Berrino, Cittadino
Mauro Bertuzzi – Agronomo
Roberto Bogon, Responsabile Vendite
Marco Boschini, Coordinatore Associazione Comuni Virtuosi
Amalia Bove, CittadinAeBasta
Davide Calabria, Collaboratore Scolastico (firma per legge 1 e 3)
Gabriella Canova. Scrittrice
Simone Canova, Scrittore
Carlo Cantini, Musicista
Sergio Casiraghi, Matematico
Roberto Aseglio Castagnot, Educatore professionale
Giovanni Cavalcabue, Impiegato
Claudio Cianca, Consulente Indipendente
Clelia Ciardulli, Lavoratore nella comunita’, Istruttore di Inglese per stranieri
Raffaele Cioffi, Docente Università Parthenope
Francesca Cocco, Partner innovazione – Knowledge for Business
Maria Cristina Dalbosco, Scrittrice
Felice Del Giudice, Docente
Luigi de Magistris, Sindaco di Napoli
Nino De Miceli, Psicoterapeuta
Marco de Pertis, Ingegnere
Barbara Di Feo, Imprenditrice
Michele Dotti, EducAttore
Maurizio Fauri, Docente Università Trento
Sergio Ferraris, Giornalista
Alessandro Finazzi, Cantante
Jacopo Fo, Attore
Tiziana Freti, Consulente
Carlo Gabardini, Scrittore
Massimiliano Gallo, Direttore de Il Napolista
Vincenza Gambino, Docente di scuola primari
Salvatore Giangreco, Avvocato
Daniela Giosuè, Ricercatrice Università della Tuscia
Antonio Girardo, Psicologo Analista
Peter Gomez, Giornalista
Enrico Greppi, Cantante
Caterina Labate, Impiegata
Claudio Lago
Marco Lamalfa, Impiegato
Daniele La Montagna, Ingegnere
Cristina Leonelli, Docente Università Modena Reggio Emilia
Gad Lerner, Giornalista
Daniele Luttazzi, Scrittore
Alberto Maggi, Teologo
Alessandro Silvio Maria Magistrelli, Studente
Stefania Manetti, Pediatra ACP
Andrea Maraffino, MioBio
Paolo Marazzi, Guida Alpina
Dacia Maraini, Scrittrice
Maurizio Marchetti, Tecnico tv
Neri Marcorè, Attore
Paola Mastrodonato, Persona
Edwin Matta Castillo, Programs & Policy Officer ONU
Alessio Maurizi, Giornalista Radio24
Claudia Mazzola, Docente (precaria) scuola secondaria di I grado
Luca Mercalli, Metereologo (firma per i farmaci sfusi)
Alfredo Messina, Avvocato
Flavio Mobiglia, Educatore e Musicista
Sandro Mogni, Correttore di bozze
Ingy Mubiay, Scrittrice
Giuseppe Nenna, Concept designer, presidente associazione Ditaubi
Alessandro Nutini, Musicista
Vincenzo Olivieri, Dirigente Veterinario ASL
Andrea Orlandini, Musicista
Federico Pacini, Musicista
Sergio Parini, Giornalista
Bruno Patierno, Coordinatore Gruppo Atlantide
Iacopo Patierno, Regista
Carlo Petrini, Fondatore Slow Food
Maria Paola Pozzi, Insegnante in pensione
Antonio Ricci, Autore TV
Francesco Ricci
Fabio Roggiolani, Cofondatore Ecofuturo Festival
Daghi Rondanini, Ingegnere del suono
Laura Rossetti, Cittadina
Paolo Rossi, Attore
Valerio Rossi Albertini, Fisico CNR
Giuseppe Scuderi, Essere Vivente
A.G. Saño, Street Artist
Cesare Santanera, Imprenditore
Fabio Sasso, Direttore Napolisera.it
Gea Scancarello, Giornalista
Roberto Serpieri, Docente Università Federico II
Andrea Stocchiero, Responsabile policy FOCSIV
Annalisa Tota, Docente Università Roma 3
Marco Travaglio, Direttore Il Fatto Quotidiano
Romano Ugolini, Imprenditore
Chiara Valentini, Giornalista
Salvatore Zirano, Aspirante libero cittadino

The post Il Manifesto di People for Planet appeared first on PeopleForPlanet.

http://ift.tt/2s43jxz

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *